Il Ministro Costa: "L'economia circolare è il futuro prossimo"

27/09/2019

«L’economia circolare è il futuro prossimo». Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa lo ha dichiarato ieri, in occasione della festa per l’uscita del 100esimo numero di “Equilibri”, la rivista di scienze e ambiente pubblicata dal Conou (Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati), dal 1990. 

«Io penso che i modelli di produzione e consumo - ha proseguito il ministro - debbano essere orientati sempre più verso il riuso e la rigenerazione. Ciò che questo governo sta facendo è spingere l'acceleratore proprio sul mercato dell'economia circolare». 

Ed ha annunciato che il governo è al lavoro sui tanto attesi decreti sull’end of waste, che per alcuni materiali sono già in fase avanzata. Per il ministro «ciò che oggi è rifiuto deve essere rimesso in circolo con una nuova vita, così avremo più lavoro e ridurremo il consumo di materie prime del pianeta», anche perché l’Italia dispone di tecnologie ambientali tra le migliori a livello mondiale. 

“Il disegno di legge sul clima – ha concluso il ministro - sarà un provvedimento di supporto alle famiglie, ai consumatori e alle imprese per imporre la svolta verde: ci saranno vantaggi fiscali per chi fa imprenditoria verde, vive verde, sviluppa verde». 
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi linkedin share facebook share twitter share