La governance alimentare per rendere le città più sostenibili. Una ricerca di Fondazione Barilla e ASviS

02/10/2020

“Cibo, città e sostenibilità. Un tema strategico per l’Agenda 2030” è il titolo dello studio realizzato dai ricercatori di Fondazione Barilla in collaborazione con i membri del Gruppo di Lavoro del Goal numero 2 dell’ASviS e altri esperti di fama internazionale, presentato in questi giorni nell’ambito del Festival dello sviluppo sostenibile.

Il 55% della popolazione mondiale vive oggi nelle città e, secondo le previsioni, la percentuale raggiungerà l’80% nel 2050. In Italia la situazione non è molto differente, con il 75% della popolazione già residente nelle aree urbane e tendenze verso un ulteriore aumento.
La sfida per il futuro è elaborare strategie affinché le città possano trasformarsi in veri e propri pilastri della sostenibilità. A partire dalle politiche per ridefinire la produzione e la distribuzione delle risorse alimentari, anche alla luce degli effetti della pandemia da Covid-19 che ha messo in evidenza varie forme di povertà e insicurezza alimentare.

La ricerca condotta descrive che cosa si intende per politica urbana del cibo, analizza buone pratiche di governance alimentare (dall’agricoltura urbana alla ristorazione scolastica e collettiva, dall’economia solidale del cibo alla riduzione dello spreco).

La terza parte del report pone infine l’accento su dieci raccomandazioni dirette ai policy makers. 
Queste sono le raccomandazioni:  
1.    Pianificare una Strategia e Politica sul Cibo a livello urbano.
2.    Assicurare il diritto al cibo. Tutelare le fasce più deboli e ridurre le diseguaglianze.
3.    Progettare e dare vita ad un sistema di mense scolastiche e pubbliche sostenibili.
4.    Costruire una cultura del cibo fondata sul concetto di una dieta varia e sana.
5.    Promuovere l’innovazione di prodotto e di processo.
6.    Rafforzare le connessioni positive tra ambiente e cibo anche attraverso la multifunzionalità dell’agricoltura urbana e periurbana.
7.    Rendere i sistemi alimentari urbani più resilienti.
8.    Disegnare le filiere della solidarietà.
9.    Rafforzare, democratizzare e localizzare la pianificazione dei sistemi alimentari. 
10.    Mappare i sistemi locali del cibo.
 

Tag:  ASviSFondazione BarillaGovernance alimentarelotta allo spreco

Sigla.com - Internet Partner
Condividi linkedin share facebook share twitter share